Menu

Friggitrici professionali: modelli, durata e manutenzione

0 Comments

Fra le friggitrici professionali in commercio il mercato propone anche dei modelli a nastro, cosiddetti dalle componenti a forma di nastri che attraversano il fondo della macchina. Queste consentono un preriscaldamento rapido dell’olio, pur essendo anch’esse più difficili da pulire, soprattutto nella parte inferiore e sul retro. Esistono anche particolari friggitrici piane, a padella, poco profonde e omogenee ideali per alimenti immersi nella pastella a base di uovo sbattuto e farina da friggere a bassa densità, i cibi inseriti in olio bollente galleggiano. Con queste friggitrici si possono cucinare pasta fritta, ciambelle, gamberi ben pastellati e tortilla chips. In questo caso le resistenze termiche non ostruiscono il fondo del contenitore, agevolando le operazioni di pulizia, ma richiedono più tempo per riscaldarsi e non sono adatte per friggere ad alte temperature. I produttori diversificano notevolmente la produzione di queste friggitrici che arrivano sul mercato in un vasto assortimento di modelli specifici e di nicchia, di cui si può fare una sommaria suddivisione nelle seguenti tre macro-categorie:

Light-Duty: le migliori friggitrici a bassa temperatura usate in gastronomie ambulanti, stand o piccole rosticcerie che hanno in concessione la licenza per fritture di nicchia, non intensive e discontinue.

Medium-Duty: le friggitrici che rientrano in questa fascia sono concepite per un utilizzo più frequente senza perdere la qualità delle prestazioni

Heavy-Duty: chi gestisce un ristorante o una rosticceria potrà aver bisogno di una macchina professionale avanzata, anche di ingombro rilevante. Proprio in considerazione dei volumi di questi modelli, è importante stabilire le dimensioni della friggitrice in base alla sua collocazione, se da banco o da esterno.

Le friggitrici commerciali, in genere, prevedono un uso massiccio su base giornaliera, il che richiede livelli di controllo e manutenzione più frequenti. In linea di massima, una buona friggitrice commerciale può durare dai 7 ai 10 anni, ma si può allungare la durata di qualsiasi macchina impegnandosi per la sua manutenzione. In che modo impedire a questi modelli di usurarsi prima del tempo? Intanto, scegliere l’olio giusto per la friggitrice, in quanto un olio scadente può sedimentarsi, incrostarsi e lesionare la friggitrice, un buon olio è garanzia di qualità ed è un componente basilare per il buon funzionamento di una friggitrice.