Menu

Gelatiera autorefrigerante, con compressore: come funziona?

0 Comments


Quando si avvicina l’estate si sente il bisogno di rinfrescare il palato con un buon gelato. Ce ne sono diversi in commercio, artigianali e non, taluni anche ottimi.
Come per parecchie ricette, anche per il gelato, non c’è niente di meglio del prodotto fatto in casa che garantisce ingredienti più genuini e varietà di gusti.
Con la gelatiera autorefrigerante questo è possibile, vediamo quindi nel dettaglio i vantaggi e le caratteristiche di questo elettrodomestico.

TIPOLOGIE DI GELATIERE

La gelatiera che prendiamo in esame è quella autorefrigerante ma, in commercio, esistono altri tipi di macchine per fare il gelato:
– gelatiera a manovella che rappresenta il modello più antiquato tecnologicamente;
– gelatiera ad accumulo, più moderna rispetto alla precedente, è automatica dato che utilizza la corrente elettrica e facile da usare ma prevede anch’essa che il cestello debba essere riposto nel freezer per parecchie ore prima dell’utilizzo;
– gelatiera a compressore è il modello più professionale e, al contrario degli altri modelli, è autorefrigerante per cui il cestello non deve essere preventivamente riposto in freezer.

GELATIERA AUTOREFRIGERANTE CON COMPRESSORE

* Funzionamento
La gelatiera autorefrigerante ha il grande vantaggio, rispetto agli altri tipi di gelatiere, di raffreddare in modo lento ed omogeneo gli ingredienti che sono stati immessi nel cestello e trasformarli in un ottimo gelato.
Contrariamente a quanto si può pensare, l’utilizzo dell’elettrodomestico è semplicissimo; è sufficiente preparare gli ingredienti ed inserirli nel cestello, quindi avviare la macchina ed attendere che il gelato si sia formato.
Anche la manutenzione della gelatiera è molto semplice, è sufficiente pulire accuratamente ogni pezzo della macchina dopo ogni utilizzo.

* Componenti dell’elettrodomestico
La gelatiera si compone di 4 elementi:
– il cestello, dove vanno inseriti gli ingredienti e dove avviene il processo di refrigerazione. Dalla sua grandezza dipenderà la quantità di gelato da preparare.
– la pala mantecatrice, all’interno del cestello, realizzata in plastica dura o meglio ancora in acciaio, serve per mescolare il composto e renderlo omogeneo e cremoso.
– il motore consente il funzionamento della gelatiera e, maggiore sarà la sua potenza, migliori saranno i risultati dei gelati.
– il compressore è dotato di un sistema automatico refrigerante, componente che si può trovare nelle gelatiere professionali.

* Costo
I costi variano secondo il modello di gelatiera scelto; ovviamente il modello autorefrigerante è il più costoso ed il suo prezzo è superiore ai 100 euro e può raggiungere i 300 euro.

CONCLUSIONI

Per ulteriori informazioni e consigli sull’acquisto di una gelatiera si può consultare il link https://macchinaperilgelato.it.